PETG PET


PET e il PETG sono pannelli estrusi in poliestere e copoliestere termoplastico.
Il PET è una combinazione di due monomeri, mentre il PETG ha la stessa composizione chimica del PET con l’aggiunta di glicole (da cui eredita la lettera G finale). L’aggiunta di glicole genera un materiale plastico completamente nuovo con caratteristiche e proprietà leggermente diverse.

I nostri prodotti

Per cosa si utilizzano le lastre in PET e in PETG?
QUANDO SI VUOLE COMUNICARE E/O PROTEGGERE! 

E’un mix tra Pmma e Policarbonato quindi è utilizzato come materiale di protezione per le capacità di resistenza agli urti ( realizzazione in ambito urbano, di arredo antivandalico, scudi di protezione antisommossa, protezione di macchinari),  ma anche nel campo pubblicitario ed edilizio per le ottime capacità di termoformatura e  trasparenza (vetrate, componenti per edilizia, cartelli, segnali, illuminazione, distributori automatici e slotmachines).

Cosa utilizzare, una lastra in PET o in PETG?
DIPENDE DAGLI USI

Sicuramente, il PETG è un materiale meno fragile, più morbido, piegabile a freddo, più flessibile e più resistente agli urti del PET, ma in realtà questa morbidezza genera anche una facilità nel graffiarsi e una minore resistenza agli UV.

Quanto è Trasparente?
PRATICAMENTE HA LO STESSA PERCENTUALE DI TRASMISSIONE LUMINOSA DEL VETRO

Le lastre in PET e il PETG hanno una percentuale di trasmissione luminosa che si aggira tra l’83% e l’87%. Il vetro varia dall’80 e il 90%.

A cosa Resiste?
URTI, AGENTI CHIMICI, UV

Le lastre in PET e il PETG sono altamente resistenti agli urti, meglio del PMMA, hanno notevoli capacità di resistenza agli agenti chimici, e ottima capacità di resistenza al fuoco, infatti entrambe i prodotti passano il collaudo di certificazione in classe 1.

Quanto è leggero?
MENO DEL VETRO E POCO PIU’ DEL PLEXIGLASS

La densità del PET e PETG è di 1,27 g/cm3 contro i circa 2,5 g/cm3 del vetro. A parità di spessore è possibile riscontrare quasi un 50% del peso in meno, rispetto ad un vetro.

Come si lavora una lastra in PET e in PETG?
E’ SEMPLICE, DINAMICO TANTO DA CONSENTIRE FORME IMPOSSIBILI DA OTTENERE CON ALTRI POLIMERI.

Ottima capacità di termoformatura soprattutto per le lastre in PETG. Sia il PET che  PETG può essere lavorato meccanicamente, tagliato a laser, fresato, lucidato, incollato, termoformato a caldo e a freddo, forato, inciso, serigrafate e verniciate secondo i più svariati procedimenti industriali, artigianali o artistici.